Messico: lo sportivo Iván García dice di non essere gay ma uomo al 100%

Messico: lo sportivo Iván García dice di non essere gay ma uomo al 100%

Iván García – tuffatore messicano, argento alle Olimpiadi di Londra 2012 per la piattaforma 10 metri sincro – ha scritto su Twitter di non essere gay, ma maschio al cento per cento.

Per quelle persone che lo pensano e mi dicono gay, la verità è che no... sono uomo al 100%

Ivan Navarro Garcia and German Sanchez Sanchez of Mexico celebrate winning the Silver medal during the Men's Synchronised 10m Platform final as part of the London 2012 Summer Olympic Games, Aquatic Centre, LondonAncora una volta si confonde l'omosessualità con quello che omosessualità non è e si conferma la realtà che essere campioni olimpici non vuol dire essere automaticamente campioni di correttezza.

Il tweet di Iván García è stato duramente criticato (“Poveraccio: io sono gay e sono 100% uomo come te” gli risponde un utente su Twitter e un altro gli fa eco: “Essere gay non ti fa meno uomo ed essere etero non ti fa essere più uomo”).

Tra quanti si sono scagliati contro l'omofobia di Iván García c'è l'autore televisivo e teatrale José Ramón Zúñiga che gli ha rammentato che i gay sono uomini.

Si dirà che Iván García è giovane, visto che non ha nemmeno diciannove anni (li compirà il prossimo ottobre). Il che, a ben guardare, non è una scusante, ma, caso mai, un'aggravante: così giovane e con modi di pensare così arcaici...

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: