Pinguini gay: non se ne deve più parlare?

Pinguini gay: non se ne deve più parlare?

Un articolo pubblicato sulla rivista Nature mette in guarda gli scienziati che studiano il comportamento sessuale degli animali dal pericolo che i mezzi di comunicazione facciano una lettura sensazionalistica dei loro studi, soprattutto quando si tratta di comportamento omosessuale. In altre parole, gli autori dell'articolo non sembrano molto contenti che i mass media parlino dei pinguini gay o simili.

Andrew Barron e Mark Brown hanno analizzato quarantotto articoli di vari mezzi di comunicazioni che si riferivano a undici diversi studi, in cui hanno notato, che fin dal titolo, le notizie vengono date in maniera sensazionalistica. Un modo di fare i titoli tipici della stampa anglosassone, anche se i nostri giornali spesso ci offrono perle in merito. Tuttavia parlare di pinguini gay, pinguini e calamari bisessuali, gatti omosessuali, diamanti mandarini gay è un fatto comune in tutto il mondo.

Pinguini gay: non se ne deve più parlare?Gli autori dell'articolo riconoscono che sesso gli scienziati non possono farci nulla per evitare che la stampa generalista ricami sopra gli studi e per questo esortano i colleghi a trasmettere i risultati ai giornalisti nella forma più attenta possibile.

Su Queerblog abbiamo più volte riportato di queste notizie e, come altri blog queer sparsi in tutto il mondo, non sappiamo se dar ragione o meno ad Andrew Barron e Mark Brown. Se da un lato è molto fastidioso il sensazionalismo che alcuni mezzi di comunicazione mettono nel dare le notizie relative agli “animali gay”, dall'altro è un bene che tali notizie si diano, perché il discorso “contro natura” tanto caro a molti omofobi non ha proprio ragion d'essere. Siamo sinceri: è molto più naturale l'omosessualità che il celibato, che viene proposto come via di santità da diverse religioni! Se poi il ricorso ai pinguini gay (o chi per loro) serve per insegnare ai bambini che il comportamento omosessuale è naturale (come fanno, per esempio, i mitici Gus & Waldo) allora è un bene parlare di animali omosessuali. Però è pur vero che il sensazionalismo è sempre dietro l'angolo...

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail