L'"Ermafrodito" di Scipione in mostra a Roma

Tra le opere proposte nella mostra-evento dedicata a Scipione (che si tiene a Roma fino al 6 gennaio, nel Casino dei Principi di Villa Torlonia, sede dell'Archivio della Scuola Romana) mi ha colpito questo "Ermafrodito", un inchiostro su carta del 1931, conservato in una collezione privata.

La mitica figura che riunisce in sè entrambe i sessi si colloca accanto ad altre presenze suggestive e inquietanti che popolano la fantasia allucinata di questo pittore intenso, torbibo, febbricitante, morto a soli 29 anni, come la Musa, suggestione ricorrente, e la celeberrima Bionda Sirena. Figure ed echi di un mondo arcano, trasfigurazioni che fanno vibrare una realtà impregnata di decadenza, sullo sfondo di una Roma a tinte fosche, la Città Eterna del potere palale corrotto e moribondo.

Via | artsblog.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO