Vietnam: celebrato il primo gay pride

Vietnam: celebrato il primo gay pride

Il primo gay pride che si è tenuto in Vietnam è stato una pacifica e colorata biciclettata nello stadio di Hanoi, con palloncini e bandierine arcobaleno (su Ecoblog trovate il video). Il numero dei partecipanti (tra cento e duecento) è ininfluente dal momento che si è trattato di una svolta storica. Il Vietnam, infatti, è fortemente caratterizzato da una morale di stampo confuciano che si basa su tradizione e famiglia, e, per questo motivo, l'omosessualità è e resta un tabù. Nota Marco Del Corona sul Corriere:

[Al pride] si partecipa «a proprio rischio e pericolo». Normalmente le manifestazioni non ufficiali non sono tollerate ma il clima sta gradualmente mutando. Il programma del Viet Pride 2012 è nato da trattative con le autorità, ci sono poi il sostegno decisivo delle ambasciate svedese e canadese e dell'Onu, e l'ospitalità del Goethe Institute. Gli organizzatori esultano: «Il Viet Pride è una svolta storica». Ecco perché a nessuno importa che i partecipanti siano fra 100 e 200. Gelosie tra i diversi gruppi hanno contribuito a privilegiare nella scelta dei film e dei contenuti la situazione delle lesbiche: «Omosex e donne, soffrono una doppia discriminazione».

Oltre al successo del Viet Pride, è da sottolineare l'enorme passo in avanti fatto da chi governa il Paese. Come ricorderete, infatti, ci si sta interrogando sulla possibilità di introdurre i matrimoni gay in Vietnam.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 31 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO