Dick Cheney spiega il suo silenzio sui diritti gay durante la campagna presidenziale del 2000

Dick Cheney spiega il suo silenzio sull'uguaglianza matrimoniale durante la campagna presidenziale del 2000

Dick Cheney, ex vicepresidente degli Stati Uniti d'America, ha dichiarato che non vedeva alcun motivo per includere il tema del matrimonio tra le persone dello stesso sesso durante la campagna presidenziale del 2000, pur essendo lui personalmente a favore dell'uguaglianza matrimoniale per tutti i cittadini americani. Nel corso di un'intervista, Cheney ha dichiarato che se nel corso della campagna elettorale che ha portato all'elezione di George W. Bush si fosse parlato di diritti lgbt la cosa sarebbe stata controproducente.

Cheney è praticamente l'unico politico dell'ala “dura” del Partito Repubblicano che, pubblicamente, si è detto favorevole ai diritti lgbt, mostrando il suo pieno sostegno alle intenzioni dell'amministrazione Obama di revocare il Don't ask, don't tell e dichiarandosi favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso (facendo però capire chiaramente che, secondo lui, la legislazione matrimoniale è di competenza dei singoli stati).

Dick Cheney spiega il suo silenzio sull'uguaglianza matrimoniale durante la campagna presidenziale del 2000Anche se dall'intervista risulta che Cheney si è semplicemente limitato a non intervenire nel dibattito sui diritti delle persone lesbiche, gay, transessuali e bisessuali, è altrettanto chiaro il suo partito ha incitato all'omofobia e l'ha utilizzata a fini elettorali nel 2004, durante la vicepresidenza di Cheney stesso.

Conviene anche ricordare che sua figlia Mary, lesbica dichiarata, si è sposata lo scorso giugno nel corso di una cerimonia al quale il padre non ha preso parte, per evitare, stando alle parole dello stesso Dick Cheney “che diventasse un circo mediatico o parte del dibattito politico”.

Per la serie: nell'intimo sono convinto che i diritti di tutti vadano rispettati, ma nella realtà credo che alcuni hanno più dritti di altri.

Via | Dos Manzanas
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail