Aumenta il numero di atleti apertamente gay alle prossime Olimpiadi

Aumenta il numero di atleti apertamente gay alle prossime Olimpiadi

Dopo una prima stima degli atleti apertamente gay e lesbiche che partecipano alle prossime Olimpiadi di Londra, sono disponibili dati più precisi. C'è da notare che il numero totale degli atleti lgbt che parteciperanno ai Giochi Olimpici di Londra è il più alto di sempre: abbiamo, infatti, venti sportivi olimpici, due paralimpici e due allenatrici.

Vediamo da vicino chi sono, da dove vengono e quali le loro specialità.

Aumenta il numero di atleti apertamente gay alle prossime Olimpiadi


    Atleti olimpici che hanno fatto coming out
  • Marilyn Agliotti (Paesi Bassi, hockey su erba)

  • Judith Arndt (Germania, ciclismo)

  • Seimone Augustus (USA, pallacanestro)

  • Natalie Cook (Australia, beach volley)

  • Imke Duplitzer (Germania, scherma)

  • Lisa Dahlkvist (Svezia, calcio)

  • Edward Gal (Paesi Bassi, equitazione)

  • Jessica Harrison (Francia, triathlon)

  • Carl Hester (Regno Unito, equitazione)

  • Alexandra Lacrabère (Francia, pallamano)

  • Jessica Landström (Svezia, calcio)

  • Hedvig Lindahl (Svezia, calcio)

  • Matthew Mitcham (Australia, tuffatore)

  • Maartje Paumen (Paesi Bassi, hockey sull’erba)

  • Mayssa Pessoa (Brasile, pallamano)

  • Carole Péon (Francia, triathlon)

  • Megan Rapinoe (USA, calcio)

  • Lisa Raymond (USA, tennis)

  • Rikke Skov (Danimarca, pallamano)

  • Carlien Dirkse van den Heuvel (Paesi Bassi, hockey su erba)

Da notare che Carole Péon e Jessica Harrison formano una coppia nella vita.


    Atleti paralimpici apertamente gay
  • Claire Harvey (Regno Unito, Beach Volley)

  • Lee Pearson (Regno Unito, equitazione)


    Allenatrici lebiche dichiarate
  • Hope Powell (Regno Unito, allenatrice di calcio)

  • Pia Sundhage (USA, allenatrice di calcio)

A questi nomi c'è da aggiungere la wrestler statunitense Stephany Lee, lesbica, che si era qualificata per le Olimpiadi 2012 ma poi è stata squalificata perché trovata positiva all'uso di sostanze proibite.

Una buona squadra, certo, e, come dicevamo, il numero più alto di atleti gay olimpici di sempre. Ma se facessimo una stima per difetto e ipotizzassimo l'1% di gay tra gli atleti, dovremmo avere 105 sportivi omosessuali (secondo Wikipedia gli atleti partecipanti sono 10.500) e invece l'elenco include solo una ventina. Magari l'entusiasmo olimpico farà sì che altri potranno essere campioni anche di coraggio e sincerità.

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: