L'intrigo dell'adozione di Madonna

Novità sulla empre più intricata la vicenda dell'adozione di Madonna, di cui abbiamo già dato notizia nei giorni scorsi qui e qui.

Gli aggiornamenti provengono immancabilmente dall'inglese Sunday Mirror, a firma di Ben Todd, cui fa eco il nostrano Corriere.

Da una parte troviamo la popstar, che tornando a Londra col marito Guy Ritchie ha affidato il piccolo David, non ancora provvisto di un passaporto per espatriare dal Malawi, a una balia che lo ha nascorso per timore di sequestri e conseguenti milionarie richieste di riscatto. Dall'altra le organizzazioni umanitarie (in particolare Eye Of The Child e Parents and children together) muovono critiche al modo rapido e privilegiato con cui Madonna avrebbe ottenuto l'adozione da parte della autorità locali, solo in virtù della sua popolarità.

Un successivo aggiornamento sempre del Corriere vuole, colpo di scena, che una bodyguard sia stata vista salire su un aereo con il bambino, diretti a Johannesburg. Secondo il sito della Bbc, il piccolo avrebbe già ottenuto il passaporto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: