Gay Pride: il Pentagono permette i soldati gay in divisa

Gay pride

Era possibile ma non era scontato, dopo l'annullamento del "don’t ask don’t tell", la possiblità di partecipazione al Gay Pride da parte dei soldati, magari anche in divisa. Ecco arrivare il permesso ufficiale da parte del Pentagono che ha concesso il Pride in divisa ai militari.

L'autorizzazione chiede comunque, da parte dei soldati, il rispetto della dignità dell'uniforme, azioni e comportamenti che siano confacenti all'abito che si sta indossando.

In passato, quando non era possibile, si usava indossare semplici t shirt con la scritta "Navy" o "Army" e che quindi mostrassero il ruolo del manifestante e la propria natura sessuale. Un modo per ovviare al divieto che, oggi, fortunatamente è caduto del tutto.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO