Luxuria paladina dei beni culturali

La deputata transgender di Rifondazione Comunista Vladimir Luxuria ha presentato il 10 ottobre un'interrogazione parlamentare "con risposta immediata" rivolta al ministro dei Beni culturali Francesco Rutelli, come ha riportato repubblica.it.

Oggetto dell'interrogazione è la fruibilità per il pubblico del monastero carolingio di San Vincenzo al Volturno, in provincia di Isernia, e dell'area archeologica ad esso annessa.

Il complesso monastico monumentale, restaurato col denaro pubblico, sarebbe gestito dall'abbazia di Montecassino, il cui vescovo Bernardo D'Onorio non garantirebbe un accesso democratico a San Vincenzo e alla sua suggestiva cripta, che costituiscono "un bene di notevole interesse artistico e culturale", secondo le parole della parlamentare.

La richiesta di Luxuria al governo è di

intervenire per consentire la fruibilità pubblica di un bene di notevole interesse artistico e culturale come il sito di archeologico di San Vincenzo e la Cripta di Epifanio oltre che ripristinare una corretta e trasparente gestione di un bene pubblico.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: