Milano dovrà riconoscere entrambi i papà della piccola Anna

"È una sentenza storica, che cambia la vita non solo della nostra bimba, ma di tutti gli altri piccoli milanesi con due papà"

Famiglia Arcobaleno

Milano e il sindaco Beppe Sala erano stati tra i primi in Italia e dare il via alle trascrizioni degli atti di nascita di figli di genitori omosessuali e se quei casi erano stati puramente volontari, adesso è il Tribunale Civile di Milano ad ordinare una nuova trascrizione.

È quella della piccola Anna, nata in California nell'agosto 2014 grazie alla gestazione per altri e ufficialmente figlia di Gianni Tofanelli e Andrea Simone. Gli ufficiali di Stato civile avevano sospeso la richiesta di trascrizione dell'atto di nascita statunitense contenente la doppia paternità e la coppia si era rivolta al Tribunale.

In queste ore, a quattro anni di nascita della bimba, il Tribunale Civile di Milano ha accolto il ricorso della coppia, supportata dai legali di Rete Lenford, e ordinato al Comune di Milano, e quindi al sindaco Giuseppe Sala o un altro ufficiale, di trascrivere nell'atto di nascita anche il nome del padre non biologico di Anna.

A renderlo noto è stata proprio Rete Lenford con un comunicato:

Con provvedimento depositato il 24.10.2018, il Tribunale di Milano ha ordinato agli Ufficiali di Stato civile del Comune di rettificare l’atto di nascita di una bambina nata negli Stati Uniti così che entrambi i padri, Gianni Tofanelli e Andrea Simone, vengano indicati come genitori. [...] Il Tribunale, all’esito di una puntuale ricostruzione del concetto di ordine pubblico nell’evoluzione della giurisprudenza italiana e transnazionale, ha aderito al principio espresso dalla Corte di Cassazione nella importante sentenza n. 19599/2016 ed ha confermato che non è contraria all’ordine pubblico la trascrizione dell’atto di nascita con due padri. Il provvedimento si colloca sulla scia di quanto già sancito dai Tribunali di Livorno, Pisa, Roma e ne ribadisce le motivazioni.

I due genitori, intervistati da TgCom24, hanno espresso massima soddisfazione per questa sentenza in un momento in cui la politica resta a guardare - e sarà così almeno per i prossimi cinque anni, se non di più:

È una sentenza storica, che cambia la vita non solo della nostra bimba, ma di tutti gli altri piccoli milanesi con due papà: abbiamo fatto da apripista e da... aprimente.

+++ IL TRIBUNALE DI MILANO ORDINA LA TRASCRIZIONE DELL’ATTO DI NASCITA CON DUE PADRI +++

Con provvedimento depositato...

Posted by Avvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford on Friday, October 26, 2018

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 53 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail