Austria, la Corte Costituzionale apre al matrimonio egualitario

coste-costituzionale-austria.jpg

Le coppie omosessuali potranno presto unirsi in matrimonio in Austria, grazie a una storica sentenza emessa poche ore fa dalla Corte Costituzionale, che ha deciso di abrogare tutte le norme che negavano l'accesso al matrimonio per le coppie composte da persone dello stesso sesso.

Alla luce della decisione della Corte Costituzionale, ora il governo austriaco avrà la possibilità di adeguarsi alla sentenza e regolamentare così il matrimonio tra persone dello stesso sesso e potrà farlo entro il 31 dicembre 2018. Se il governo non interverrà entro quella data, i cambiamenti chiesti dalla Corte Costituzionale diventeranno operativi in modo automatico e dal 1 gennaio 2019 anche le persone omosessuali potranno sposarsi in Austria.

L'Austria, in definitiva, diventerà il 16esimo Paese dell'Europa ad introdurre il matrimonio egualitario dopo Portogallo, Spagna, Francia, Regno Unito, Irlanda, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Germania, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Islanda e Malta.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO