Roma, bullismo al liceo Isacco Newton: il tribunale dei minori di Roma valuterà la denuncia di un 14enne

Photo credit should read CHARLY TRIBALLEAU/AFP/Getty Images

Pensavano di averla fatta franca, ma ora per un gruppo di studenti del liceo Isacco Newton di Roma, in zona Esquilino, potrebbero esserci delle conseguente. Tutto è nato nel 2015, quando uno studente di 14 anni è stato preso di mira per settimane da alcuni compagni di scuola.

Veri e propri atti di bullismo a sfondo omofobo rimasti impuniti fino a questo momento. Messaggi vocali di insulti su WhatsApp - insulti come "sento odore di frocio”, “sei una merda", "sei una checca” e “vai a succhiare le palle" - e un gavettone di urina sventato solo grazie all'intervento di un compagno che ha avvisato in tempo il 14enne. I fatti erano già finiti davanti alla Procura di Roma, che aveva valutato il tutto come semplici ingiurie.

La famiglia del giovanissimo, però, ha deciso di rivolgersi a Gay Help Line e, grazie all'avvocato Mario Milano, ha portato la vicenda davanti al Tribunale Dei Minori di Roma, che il 9 novembre si esprimerà sulla questione. Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center e responsabile di Gay Help Line, ha dichiarato:

Nella quasi totalità dei casi di bullismo verso ragazze lesbiche e ragazzi gay la vittima resta silente in quanto molti ragazzi preferiscono non denunciare gli episodi, perché temono la reazione dei genitori, che spesso non sanno che i propri figli sono lesbiche e gay. Pertanto, riteniamo importante che il Tribunale dei Minori di Roma, non valuti quanto ha subito il ragazzo come semplici ingiurie, ciò renderebbe vani gli sforzi dello studente e della famiglia, studente che fu offeso, umiliato e costretto a cambiare scuola ed a perdere l'anno scolastico.

Gay Help Line si è rivolta anche alla ministra dell'istruzione Valeria Fedeli chiedendo che vengano attuate delle azioni ispettive presso il liceo in questione dove, secondo quanto denunciato dalla famiglia del giovanissimo, la Dirigente avrebbe sottovalutato ripetutamente l'accaduto, non prendendo alcun provvedimento e impedendo al 14enne di cambiare sezione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO