Indonesia, due ragazzi omosessuali rischiano 100 frustate

omosessuali-indonesia.jpg

Due ragazzi omosessuali di 20 e 23 anni rischiano una condanna a 100 frustate per il semplice fatto di aver avuto rapporti sessuali. Siamo nella provincia indonesiana di Aceh e l’arresto dei due giovanissimi, arrivato dopo la denuncia da parte di una persona residente nel loro quartiere di Banda Aceh, è scattato il 29 marzo scorso.

La provincia di Aceh, situata all’estremità settentrionale dell'isola di Sumatra, è un territorio speciale a maggioranza musulmana e l’unica provincia del Paese a praticare la Shari’a come concessione del governo nazionale per porre fine ad anni di guerra coi separatisti. Lì il sesso gay viene quindi considerato un reato morale e punito con fino a 100 frustate per ciascuno dei praticanti.

L’organizzazione Human Rights Watch si sta battendo per questi due giovani gay, denunciando un inasprimento della situazione in tutta la provincia di Aceh in questi ultimi dieci anni:

L’arresto e la detenzione di questi due uomini sottolinea l’abuso delle ordinanze anti LGBT in Aceh. La privacy di questi uomini è stata invasa in modo spaventoso e umiliante e ora i due rischiano la tortura in pubblica per il “crimine” del loro presunto orientamento sessuale.

Nel corso di questi ultimi anni, lo spiega la Human Rights Watch, il Parlamento di Aceh ha adottato sempre più ordinanze che criminalizzano le donne che non indossano l’hijab, chi consuma alcolici, chi gioca d’azzardo e tutte le relazioni extraconiugali. La popolazione LGBT è vulnerabile anche secondo il Codice Criminale adottato da Aceh nel 2014, quello che criminalizza la sodomia e il sesso tra donne.

Solo nel 2016, secondo i dati ufficiali a disposizione, ben 339 persone sono state punite con la frusta.

Via | HRW

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO