Omofobia, la dottoressa Silvana De Mari è indagata per diffamazione

silvana-de-mari.jpg

Diffamazione aggravata dalla finalità della discriminazione e dell’istigazione all’odio razziale. É questa l’accusa ipotizzata dalla Procura di Torino nei confronti di Silvana De Mari, la psicoterapeuta e scrittrice finita al centro di una bufera mediatica in seguito a pesanti e reiterate dichiarazioni omofobe.

Ci siamo già occupati di questa discutibile figura che risulta ancora iscritta all’Ordine Dei Medici - c'è un procedimento ancora aperto - e non potevamo non darvi conto degli ultimi sviluppi. Quelle pesanti dichiarazioni non sono ovviamente passate inosservate, ma il caso non si è sgonfiato nel giro di pochi giorni e, grazie anche all’esposto presentato dal comitato Torino Pride, è finito sulla scrivania del procuratore Armando Spataro, che ha deciso di farlo andare avanti.

Anche la città di Torino, come annunciato nella giornata di ieri, ha deciso di avviare un’iniziativa legale nei confronti della dottoressa Di Mari e lo stesso farà la Regione Piemonte, per un totale di tre cause nei confronti di questa scrittrice omofoba.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO