USA, cinema omofobo boicotta “La Bella E La Bestia” a causa di un personaggio gay

Si può, nel 2017, non proiettare un film per il semplice fatto che uno dei personaggi al suo interno è omosessuale? Sì, negli Stati Uniti di Donald Trump si può fare.

A prendere questa assurda decisione è stato il Drive-In di Henagar, in Alabama, che ha allertato i fan su Facebook spiegando nel dettaglio di aver rimosso dalla programmazione Beauty and the Beast, il nuovo film della Disney con Emma Watson e Dan Stevens in uscita tra una manciata di giorni.

Dal 16 dicembre il Drive-In di Henagar ha un nuovo proprietario. I film già in programma prima di quella data e per le quattro prossime settimane non sono stati scelti dal nuovo proprietario. Detto questo… è con grande dispiacere che dobbiamo annunciarvi che non proietteremo “Beauty and the Beast” quando uscirà. Quando le major continuano a imporci il loro punto di vista, noi dobbiamo farci sentire. Facciamo tutti delle scelte e io sto facendo la mia. Per chi non lo sapesse, Beauty and the Beast avrà il primo personaggio omosessuale della Disney. I produttori hanno anche detto che alla fine del film ci sarà una sorpresa per le coppie omosessuali. Se non possiamo portare la nostra nipote di 11 anni o il nostro nipote di 8 anni a vedere un film, non abbiamo interesse a guardarlo. Se non possiamo sederci davanti a un film con Dio o Gesù al nostro fianco, non abbiamo interesse a guardarlo. So che qualcuno non sarà d’accordo con questa decisione e va bene così. Noi siamo i primi Cristiani e non scenderemo a compromessi su ciò che la Bibbia ci insegna. Continueremo a mostrare film per tutta la famiglia così potrete sentirvi liberi di venire a guardare film senza preoccuparvi di sesso, nudità, omosessualità e linguaggio scurrile.

Motivazioni folli in arrivo da una gestione evidentemente molto cattolica e fortemente omofoba, che di fronte alla notizia della presenza di un personaggio omosessuale, quel LeFou amico di Gaston interpretato da Josh Gad, ha deciso di censurare un film che si preannuncia campione di incassi. Tra l’altro, come spiegato dal regista Bill Condon, il personaggio non sarà apertamente gay, ma si limiterà in qualche occasione a flirtare con Gaston:

LeFou è qualcuno che un giorno vuole essere Gaston e il giorno dopo vuole baciare Gaston.

Il post dei gestori del Drive-In è diventato virale in poche ore e al momento è preso d'assalto da immagini LGBT e commenti di derisione.

beauty-and-the-beast-poster.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO