Carlo Giovanardi: gay militari? In camere separate

SAINT VINCENT: VERSO UN NUOVO PDL CON SCAJOLA, GASPARRI

Carlo Giovanardi e i gay: una ossessione che non accenna a diminuire. Giovanardi, infatti, trova sempre il motivo per mostrare al mondo la sua omofobia. Questa volta è il turno dei militari gay. Dice il senatore del PdL:

Oggi nell'esercito mettono gli uomini da una parte e le donne da un'altra. Dormono in posti diversi perché giustamente possono crearsi dei disguidi. Dunque se ci sono degli omosessuali dichiarati che vogliono praticare la loro omosessualità devono essere messi in camerate separate.

Il buon Giovanardi dice che la soluzione proposta è solo dettata dal buon senso.

TORINO: 84^ ADUNATA NAZIONALE DEGLI ALPINI

Spiega, infatti, il senatore ai microfoni della Zanzara su Radio 24:

È una questione di buonsenso: se avessi due o tre persone che non solo sono gay ma vogliono praticare in maniera attiva la loro omosessualità, avrei qualche imbarazzo a essere in una camerata con loro. Le camerate separate sarebbero una cosa assolutamente normale.

Il problema, comunque, è a monte, secondo Carlo Giovanardi:

Nell'esercito è inopportuno dichiarare di essere omosessuale, fare coming out. Non bisogna ostentare le proprie preferenze sessuali, di qualsiasi tipo siano.

E qui si inserisce nella polemica che nei giorni scorsi ha coinvolto il generale Clemente Gasparri (fratello di Maurizio). Il generale, infatti, ha dichiarato che “ammettere di essere gay non è pertinente allo status di carabiniere”. A Giovanardi non è parso vero di sguazzare in una simile polemica e ha lodato Clemente Gasparri:

Il generale Gasparri ha detto quello che fino a un anno fa era stata per secoli la regola negli Usa, cioè “Non te lo chiedo, non me lo dici” (Don't ask, don't tell) e ha fatto bene. È la cosa più opportuna da fare.

Peccato che il Don't ask, don't tell (ora abrogato, ricordiamolo), non abbia una storia secolare alle spalle, essendo stato introdotto da Bill Clinton il 21 dicembre 1993. Ma stravolgere la realtà è un esercizio tanto caro a Carlo Giovanardi.

Sarà forse un caso che se si digita Carlo Giovanardi su Google tra le ricerche correlate suggerite abbiamo Carlo Giovanardi omofobo?

Foto © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: