E' lesbica: il giudice le toglie le figlie


Dalla civilissima Spagna arriva una notizia incivile.

Il giudice Fernando Ferrin Calamita ha tolto l’affidamento dei figli ad una madre lesbica, perché è impossibile, secondo questo giudice, che due genitori omosessuali diano una formazione integrale.

La notizia l’ho appena letta su La Stampa.it, ma la trovate anche su tgcom e su altre testate on line italiane e non, e mi ha lasciato davvero senza parole.

Ma come, proprio in Spagna ancora possono succedere queste cose? Possibile che il Paese che ha fatto dei diritti civili il manifesto del suo nuovo corso permetta una cosa simile?

Per avere una risposta veloce basta andare su il sito di El Mundo.

Infatti c’è già la risposta del Ministro di Giustizia spagnolo Mariano Fernández Bermejo, l’equivalente del nostro Mastella, il quale ha dichiarato che la sentenza del giudice è anticostituzionale avendo la Spagna riconosciuto il matrimonio tra omosessuali e quindi il valore della famiglia omosessuale.

Ancora una volta la civilissima Spagna dà prova di esserlo davvero.

Tanto per rendere più colorata la notizia vi dico che il Giudice è famoso per delle sentenze assurde come quando, negli anni ‘80, fece rivestire due ragazze che prendevano il sole in topless. Le sue gesta mi ricordano quelle del personaggio di Paolo Villaggio

Ermenegildo Morelli severo fustigatore di costumi
in Rimini Rimini

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO