USA 2016, Donald Trump: “Il matrimonio gay non si tocca, ormai è Legge”

Il Presidente eletto Donald Trump, alla guida dagli Stati Uniti d’America a partire dal prossimo 20 gennaio, ha annunciato che nulla verrà fatto a proposito del matrimonio gay negli Stati Uniti, ormai ufficiale nei 50 Stati degli USA dopo la storica sentenza della Corte Suprema nel giugno 2015.

La conferma è arrivata nel corso dell’intervista per la trasmissione 60 Minutes, andata in onda sulla CBS ieri sera. Trump, a domanda diretta della giornalista Lesley Stahl, ha spiegato:

Il caso è arrivato alla Corte Suprema, ormai è fatta. É legge ed è un problema risolto. E mi va bene così.

Trump, da sempre contrario alle unioni tra persone dello stesso sesso, ha precisato che in questo caso la sua opinione non è rilevante, dal momento che la questione è ormai chiusa:

É irrilevante se io sia favorevole o contrario. Ormai è fatta.

Questa “apertura”, però, non ci deve affatto tranquillizzare. Se nei prossimi quattro anni gli Stati Uniti non faranno dei passi indietro sul fronte dei diritti LGBT, è altrettanto realistico pensare che non faranno un singolo passo avanti.

Via | ABC News

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO