Michael Bublè bacchetta gli omofobi: “Essere gay è genetico, non è una scelta”

Il cantante canadese Michael Bublè, in piena promozione con l’album Nobody But Me uscito il 21 ottobre 2016, ha parlato apertamente del suo ottimo rapporto con la comunità LGBT in una lunga e deliziosa intervista per PrideSource.

Il 41enne si è fatto da tempo portavoce della comunità LGBT - il ricavato di una recente asta di suoi cimeli è stato destinato allo Stonewall National Monument - e alla rivista ha descritto del rapporto con i suoi fan e di come, da eterosessuale sposato e padre di due figli, si senta totalmente a proprio agio nell’affetto che le persone LGBT gli hanno sempre dimostrato.

É un ritratto molto positivo quello che emerge di Michael Bublè, pronto a ridere e scherzare sulle tante voci infondate che lo vorrebbero gay:

Sai cosa googlerò stasera? Buble, gay, queer e tutte quelle cose lì. […] Lavoro in un business dove, come puoi immaginare, sono circondato dalla comunità gay. É la mia vita, sono un artista e sono circondato da altri artisti.

Bublè ha scherzato anche sul fatto che Luisana Lopilato, la donna che oggi è sua moglie, il giorno in cui l’ha incontrato fosse convinta della sua omosessualità, e ha approfittato di questa intervista per parlare anche di quegli artisti che preferiscono vivere segretamente la propria omosessualità:

Sì, li ho incontrati. Non sarò io quello che farà loro outing, ma questo mi ha sempre fatto domandare: “Perché?”. Capisco che siano spaventati o che non vogliano dirlo ai loro genitori, ma il fatto che questo sia visto come un problema in grado di danneggiare il proprio lavoro mi sconvolge davvero.

Da Bublè è arrivato anche un attacco all’omofobia dilagante:

Il mio scopo nella vita è quello di rendere i miei figli dei bellissimi e felici esseri umani e se fossero gay li amerei allo stesso modo. Mi devasta sentire quelli che dicono “devi scegliere!”. Di che diavolo parlano? Non più scegliere, non si tratta di una scelta, è genetica! E non capisco neanche quelli che hanno problemi con la questione del matrimonio. […] Stiamo vivendo in un mondo pericoloso al momento e se non sei pronto ad alzarti in piedi per combattere l’intolleranza, allora ne sei a favore.

Potete leggere la lunga intervista a Michael Bublè a questo indirizzo.

ROME, ITALY - OCTOBER 14:  Michael Buble walks a red carpet for 'Tour Stop 148' during the 11th Rome Film Festival at Auditorium Parco Della Musica on October 14, 2016 in Rome, Italy.  (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO