California, i bagni pubblici saranno aperti a tutti i generi

Il Governatore della California, Jerry Brown, ha firmato ieri una storica legge, l’Assembly Bill 1732, che a partire dal 1 marzo 2017 renderà tutti i bagni pubblici dello Stato accessibili a tutti i generi.

La legge, la prima ad essere approvata in uno Stato degli USA - diverse città, da New York City a Seattle, passando per Washington e San Francisco hanno già leggi simili - si riferisce ai bagni singoli presenti in tutte le strutture pubbliche, dalle scuole agli edifici governativi.

Dal 1 marzo 2017 tutti i bagni che prevedono l’accesso a una persona alla volta - la Legge non sarà applicata per i bagni più grandi, quelli in cui più persone possono usufruirne in contemporanea - non recheranno più l’indicazione del genere: chiunque potrà accedervi senza alcuna discriminazione.

Questa legge è una disposizione semplice che renderà più facile la vita di tutti. Avere dei bagni aperti a tutti i generi significherà meno seccature per tutti durante le loro giornata e permetterà alle persone che non rientrano in quelle che sono le aspettative di ciò che sembra uomo o donna di utilizzare quei bagni senza il timore di venir infastiditi.

A parlare è Kris Hayashi del Transgender Law Center, che ha accolto con enorme soddisfazione questo storico passo fatto dalla California. Tutte le strutture pubbliche, dopo la firma del Governatore Brown, avranno ora cinque mesi di tempo per adeguare i bagni alla nuova legge.

DURHAM, NC - MAY 10:  Gender neutral signs are posted in the 21C Museum Hotel public restrooms on May 10, 2016 in Durham, North Carolina.  Debate over transgender bathroom access spreads nationwide as the U.S. Department of Justice countersues North Carolina Governor Pat McCrory from enforcing the provisions of House Bill 2 that dictate what bathrooms transgender individuals can use.  (Photo by Sara D. Davis/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail