Sei gay? E allora dillo!

Le persone che hanno un amico, un conoscente, un figlio (fratello, zio) apertamente omosessuale sono mediamente molto più favorevoli a riconoscere i diritti alle persone lgbt. Lo conferma un rapporto pubblicato da Human rights campaign, una delle principali associazioni lgbt americane.

In realtà bastava rifletterci un po' per capire che fosse così e che quindi l'azione politica più importante per un gay, una lesbica o un bisex è proprio quella di uscire allo scoperto. Di fare coming out, come dicono gli americani (e non outing).

Per questo Hrc organizza ogni anno per l'11 ottobre il Coming out day, una giornata che ricorda l'11 ottobre del 1987 quando 500mila lesbiche, gay, bisex e transgender marciarono su Washington.

Fare coming out, raccontare la propria storia a parenti e amici e non nascondersi sul luogo di lavoro è l'arma più importante che abbiamo a disposizione per far valere i nostri diritti. In Italia ancora di più.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: