Spotify introduce il terzo genere per i nuovi utenti LGBT

A circa tre anni dalle prime richieste degli utenti, Spotify ha da poco introdotto la possibilità di specificare un terzo genere quando ci si registra al servizio, seguendo l'esempio di altre piattaforme che già da tempo si sono adeguate alle esigenze della comunità LGBT.

Se non ci si identifica nel genere maschile né in quello femminile, Spotify ci dà la possibilità di scegliere una terza opzione - “Non binario” - in un numero determinato di Paesi del Mondo.

La novità, che dimostra un pizzico di attenzione in più per la comunità LGBT internazionale, è appena stata introdotta in Australia, Regno Unito e Stati Uniti e nel corso delle prossime settimane dovrebbe essere estesa anche ad altri Paesi. In Italia, al momento, i nuovi utenti trovano soltanto le due opzioni Uomo/Donna.

spotify-gender-options.jpg

Via | The Genderqueer Activist

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO