Chelsea Manning interrompe lo sciopero della fame: l'Esercito autorizza la riassegnazione chirurgica del genere

Chelsea Elizabeth Manning, la militare e attivista condannata nel 2013 a scontare 35 anni di carcere per aver trafugato oltre 750 mila documenti riservati, poi pubblicati da Wikileaks, ha annunciato di aver interrotto lo sciopero della fame dopo che l’Esercito degli Stati Uniti ha autorizzato il trattamento per il disturbo dell'identità di genere e il conseguente intervento di riassegnazione del genere.

Manning aveva fatto coming out subito dopo la condanna, raccontando di non identificarsi nel genere maschile e di aver intrapreso un percorso di transizione iniziato con l’assunzione di ormoni. In quell’occasione comunicò di non voler più essere chiamata Bradley Edward Manning, ma di aver scelto Chelsea Elizabeth Manning come nuovo nome.

Il cambio effettivo di nome fu autorizzato nel 2014, ma solo nell’aprile 2016 fu permesso a Manning di continuare il percorso di transizione attraverso un regime di ormoni. Ora, più di un anno dopo e dopo diverse settimane di sciopero della fame, è finalmente arrivata l’autorizzazione per continuare quel percorso:

Sono eternamente sollevata dal fatto che l’esercito abbia finalmente deciso di fare la cosa giusta. Li applaudo per questo. É tutto ciò che volevo, fare in modo che mi lasciassero essere ciò che sono. […] Ma è difficile non chiedersi perché c’è voluto così tanto tempo. E anche, perchè è stata necessaria una misura così drastica? L’intervento era stato raccomandato nell’aprile 2016. I suggerimenti per la lunghezza dei miei capelli erano arrivati nel 2014. IN ogni caso, spero che questo stabilisca un precedente per le centinaia di persone transgender dietro le sbarre che sperano di ricevere il trattamento di cui hanno bisogno.

Gli avvocati di Manning hanno spiegato che la giovane, classe 1987, incontrerà un team di medici già nelle prossime settimane e che da lì si potrà ipotizzare una data per l’intervento.

Chelsea Manning si trova detenuta nel carcere della base militare di Fort Leavenworth, in Kansas.

chelsea-manning.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail