Messico, la foto simbolo della lotta per il matrimonio egualitario

proteste-matrimonio-egualitario-messico.jpeg

La foto che vedete qui sopra, scattata dal giornalista Manuel Rodriguez, è diventata in poche ore il simbolo di quanto sta accadendo in questi giorni in Messico, dove centinaia e centinaia di persone sono scese in strada per manifestare contro e a favore del matrimonio egualitario promosso dal presidente Enrique Peña Nieto dopo la sentenza della Corte Suprema del Messico che, nel 2015, dichiarò incostituzionale il divieto di matrimonio gay in qualsiasi stato del Messico.

Ad oggi, infatti, solo in 9 dei 31 stati del Messico (Campeche, Chihuahua, Coahuila, Colima, Jalisco, Michoacán, Morelos, Nayarit e Quintana Roo) è stato legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso e negli altri 22 si sta iniziando a discutere della sua introduzione.

Il weekend che si è appena concluso ha visto proteste e manifestazioni da una parte all’altra del Paese. Da un lato hanno manifestato i sostenitori del matrimonio egualitario, dall’altro anche gli oppositori hanno voluto far sentire il proprio dissenso. E questo scatto arriva proprio dalla marcia di Celaya, nello stato di Guanajuato, organizzata da un gruppo sostenitore della famiglia tradizionale, ovviamente contrario al matrimonio egualitario.

Il bimbo con le braccia aperte ha tentato di fermare la marcia di protesta ed è stato proprio in quel momento che il giornalista Manuel Rodriguez ha scattato la foto. L’uomo ha raccontato di aver intervistato il bimbo, che gli ha spiegato di avere uno zio omosessuale e di essere contrario all’odio.

La marcia è proseguita, ma il gesto di questo bimbo non è passato inosservato ed è già diventato un simbolo della solidarietà e dell’accettazione della comunità LGBTQ, ancora costretta a lottare in molte parti del Mondo per ottenere diritti che altrove vengono già riconosciuti da anni.

Via | Regeneracion

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO