Norvegia, il discorso del Re: “I Norvegesi sono ragazze che amano ragazze e ragazzi che amano ragazzi”

Il recente discorso del Re Harald V di Norvegia è diventato virale in pochi giorni, al punto da spingere l’emittente di stato NRK, subissata di richieste, a inserire in queste ore i sottotitoli in inglese, così da far comprendere al Mondo che l’apertura mentale e lo stare al passo coi tempi non è una questione di età né di posizione sociale.

Re Harald V ha preso parte a un evento organizzato il 1° settembre al Palace Park di Oslo e il breve discorso che ha tenuto è stato un grande esempio di inclusione e orgoglio per tutti i cittadini norvegesi, indipendentemente dalla loro provenienza o dal loro orientamento sessuale:

I Norvegesi vengono dal nord della Norvegia, dal centro, dal sud e da tutte le altre regioni. I Norvegesi sono anche immigrati da Afghanistan, Pakistan, Polonia, Svezia, Somalia e Siria. Non è sempre facile dire da dove arriviamo, a quale nazionalità apparteniamo. La cosa è dove si trova il cuore e questo non può essere sempre messo tra confini di un Paese. I Norvegesi sono ragazze che amano ragazze, ragazzi che amano ragazzi e ragazzi e ragazze che si amano a vicenda. I Norvegesi credono in Dio, in Allah, in tutto e in niente. In altre parole: sei Norvegese. Siamo Norvegesi. La mia più grande speranza è che riusciremo a prenderci cura gli uni degli altri in modo da poter far crescere ancora questo Paese sulla fiducia, la solidarietà e la generosità.

Poche e semplici parole che hanno toccato il cuore di molti e fatto incetta di visualizzazioni. Potete visionarlo integralmente qui sotto o approfittare della traduzione per leggerlo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail