Mark Ruffalo interviene sulla polemica contro Matt Bomer e il ruolo da transgender in Anything

L’attore Matt Bomer è finito al centro di una giusta polemica dopo quando Variety ha annunciato che avrebbe interpretato il ruolo di una prostituta transessuale nell’opera prima del regista Timothy McNeil, Anything, al fianco di John Carroll Lynch, Maura Tierney e Mark Ruffalo, che figura anche tra i produttori del film.

Ancora una volta ad Hollywood hanno deciso di affidare il ruolo di una transessuale a un uomo invece di ingaggiare una vera transessuale. Dopo il caso di Jared Leto - premio Oscar per il ruolo della transgender e tossicodipendente Rayon in Dallas Buyers Club - la storia di ripete e la comunità transgender e più in generale quella LGBT ha deciso di alzare nuovamente la voce.

A “guidare” le polemiche ci ha pensato Jen Richards, regista e attrice transgender, che aveva fatto il provino per il ruolo andato poi a Matt Bomer, gay dichiarato ormai da anni. Richards ha spiegato di aver suggerito alla produzione di affidare il ruolo a una transgender, ma è evidente che la produzione ha deciso di percorrere un’altra strada.

La giusta polemica si fonda su due punti fondamentali: affidando i ruoli di transgender a uomini - a cui di certo i ruoli al cinema e in tv non mancano - si negano di fatto delle opportunità alle donne transgender. In secondo luogo, come ben spiegato dalla stessa Richards, “quando Jared Leto interpreta Rayon e accetta il suo Oscar con la barba, il Mondo vede che essere una donna transessuale è solo un uomo che interpreta una parte. Quando Matt Bomer interpreta una prostituta transessuale, sta dicendo al Mondo che alla fine dei conti le donne transessuali sono soltanto degli uomini”.

Matt Bomer non è intervenuto pubblicamente sulla vicenda, ma lo ha fatto l’attore e produttore Mark Ruffalo, che ha ammesso di aver suggerito Bomer per quel ruolo dopo aver lavorato con lui nel film tv The Normal Heart.

Ruffalo, precisando che il film è già stato girato e che un recast non è più possibile, si è rivolto direttamente alla comunità trans:

Alla comunità transgender. Ho ascoltato. É lancinante vedervi in questo dolore. Sono contento che stiamo avendo questa conversazione. É arrivato il momento.

E, ancora:

Il film è già stato girato e Matt ha messo il suo cuore e la sua anima in questa parte. Abbiate un po’ di compassione, stiamo tutti imparando.

SANTA MONICA, CA - FEBRUARY 27:  Actor Mark Ruffalo accepts the Robert Altman Award for 'Spotlight' onstage during the 2016 Film Independent Spirit Awards on February 27, 2016 in Santa Monica, California.  (Photo by Kevork Djansezian/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 78 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO