Delta Air Lines mostra una versione censurata del film Carol: via tutti i baci e le scene di intimità

Carol, uno dei migliori film a tematica LGBT degli ultimi anni, non può essere visto nella sua interezza dagli utenti della compagnia aerea statunitense Delta Air Lines, finita in queste ore al centro di una piccola polemica proprio per aver scelto di mostrare agli utenti un volo una versione fortemente censurata del film con Cate Blanchett e Rooney Mara.

A notare gli eventi tagli è stata la comica Cameron Esposito, che ha sottolineato prontamente su Twitter la propria delusione davanti alla visione del film che racconta la storia di amore tra due donne: tutte le scene in cui le due protagoniste sono in atteggiamenti intimi non erano presenti, tutti i baci erano stati tagliati.

Di fatto gli spettatori della compagnia aerea si trovano davanti a un film che racconta di una storia di amore tra due donne, ma fanno fatica a comprenderlo perché alcune delle scene chiave non sono presenti.

La colpa è da attribuire in primo luogo a Delta, che trovandosi davanti la versione classica del film e quella censurata ha deciso di optare per quest’ultima, ma anche di chi ha operato quei tagli. La compagnia aerea, infatti, ha spiegato:

Esistevano due versioni di questo film che lo studio ha reso disponibili. Una di queste era censurata, l’altra non lo era. La versione censurata rimuoveva due scene esplicite che non rispettavano le nostre linee guida. Quella stessa versione rimuoveva anche tutti i baci. L’altra versione, invece, includeva sia le due scene esplicite che i tutti i baci. Sfortunatamente Delta non ha i diritti per editare il film o per decidere di mantenere solo alcuni dei contenuti (ad esempio i baci).

Non potendo optare per una via di mezzo - una versione con i baci e senza le due scene esplicite - Delta ha optato per la versione fortemente censurata di Carol.

The Weinstein Company, che ha distribuito il film, non ha commentato pubblicamente l’accaduto, ma lo sceneggiatore di Carol, Phyllis Nagy, ha voluto precisare su Twitter che United Airlines e American Airlines non si sono fatte scandalizzare da quelle due scene esplicite - che poi “esplicite” non sono, stiamo pur sempre parlando di un film da Oscar - e hanno optato per la versione classica del film.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 126 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO