Los Angeles, fermato un uomo con diverse armi e proiettili: era diretto al Gay Pride

Nel giorno della strage di Orlando, costata la vita ad almeno 50 persone che stavano trascorrendo la serata in un noto locale LGBT della città della Florida, le autorità di Los Angeles hanno confermato di aver arrestato un uomo che aveva l’automobile carica di armi ed era diretto alla parata del Gay Pride, in programma proprio per la giornata odierna nella città californiana.

L’arresto è scattato questa mattina a Santa Monica, quando alcuni residenti hanno segnalato la presenza di un uomo dal comportamento sospetto, un giovane che si aggirava nel quartiere come se stesse aspettando qualcuno. Ad un primo controllo delle autorità, l’uomo ha raccontato di essere arrivato in città per il Gay Pride in programma nella zona di West Hollywood.

Visto che l’uomo si trovava nei pressi di un’automobile, i militari hanno ritenuto opportuno perquisire il veicolo: al suo interno sono state rinvenute diverse armi e numerosi proiettili, ma anche un discreto quantitativo di tannerite, una sostanza che esplode se colpita da un proiettile ad alta velocità.


L’uomo, secondo quanto scrive la stampa locale, sarebbe un cittadino statunitense residente nello stato dell’Indiana. Il suo arresto è stato confermato anche dal sindaco di Los Angeles, Eric Garcetti, secondo il quale non ci sarebbe alcun collegamento con la sparatoria avvenuta ad Orlando.

Gli accertamenti delle forze dell’ordine proseguono senza sosta, mentre il Gay Pride si svolgerà come da programma.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO