Ruth Simpson, pioniera dei diritti LGBT

Il suo attivismo fu fondamentale nella nascita del movimento LGBT

ruth-simpson-1.jpg

Un nome che a molti non dirà molto, ma Ruth Simpson (1926-2008) è stata una figura centrale del movimento LGBT. A lei il merito non certo trascurabile di aver fondato il primo centro lesbico di tutta l’America. Del resto fin dall’infanzia la Simpson aveva visto lottare i propri genitori per affermare i diritti dei lavoratori, organizzando negli anni ’30 scioperi e picchetti in giro per tutto l’Ohio.

Un esempio importante che spronò la donna ad organizzare un’associazione in grado di aiutare quelle ragazze lesbiche che nel mondo di allora non trovavano accoglienza ma solo ostilità. La Simpson, presidentessa dell’importante Daughters of Bilitis di New York (la loro celebre rivista The Ladder venne pubblicata dal 1956 al 1972), scrisse anche un libro dal titolo a dir poco emblematico: From the Closet to the Courts. Un titolo che la dice lunga sulla sua inossidabile determinazione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO