T.H. White, La spada nella roccia e l'amore negato

L'autore della Spada nella roccia si negò sempre all'amore.

t-h-white.jpg

Mi sono innamorato di Zed…la situazione non ha alcuna possibilità. L’unica cosa è che io mi comporti da gentleman. Un odioso destino il mio, un’ immensa capacità d’amare e gioire e… l’impossibilità di usarla.

Queste le parole che T.H. White confidò al suo diario. Un blocco sentimentale e psicologico che lo scrittore di La spada nella roccia, uno dei suoi romanzi più celebri e portato poi sul grande schermo dalla Disney, non seppe mai rompere e superare. Del resto White non aveva avuto un’infanzia certo facile con un padre alcolizzato ed una madre fredda e distante.

Un passato che lo aveva segnato nel profondo, condizionando pesantemente tutta la sua vita sentimentale. L’attrice Julie Andrews nella sua biografia, ricordando l’amico, confiderà che la sua omosessualità mai apertamente vissuta sia stata spesso causa di una profondissima sofferenza e solitudine.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO