Hollywood e i personaggi LGBT nel 2015: il GLAAD non promuove il cinema a pieni voti

La presenza di personaggi LGBT nei grandi film di Hollywood usciti nel 2015 non è stata degna di nota. O meglio, le major holliwoodiane non si sono impegnate abbastanza e in tutte le pellicole distribuite in tutto il Mondo nel corso dei 12 mesi del 2015, solo il 17,5% includeva almeno un personaggio LGBT.

A rivelarlo è lo studio condotto dalla GLAAD, la Gay & Lesbian Alliance Against Defamation, che per il quarto anno consecutivo ha analizzato i lavori delle sette principali case di produzione di Hollywood.

Nel 2015 il numero dei film contenenti lesbiche, gay, bisessuali e transessuali è rimasto invariato rispetto all’anno precedente, mentre è sceso sensibilmente quello dei film contenenti persone di colore, dal 32.1% del 2014 al 25.5% del 2015, come ben sottolineato dall’accesa polemica legata agli ultimi Oscar.

Sarah Kate Ellis, CEO e Presidentessa della GLAAD, ha sottolineato però che molto spesso i personaggi LGBT vengono utilizzati soltanto come obiettivi per battute ad hoc:

I film di Hollywood sono molto indietro rispetto a tutti gli altri media nel dare voce a personaggi LGBT. L’industria cinematografica deve abbracciare queste nuove storie se vuole restare competitiva e rilevante.

Il confronto è ovviamente da fare con la serialità televisiva, che sta invece facendo passi da gigante su questo fronte. Basti pensare a serie TV come Orange Is The New Black e Transparent, ma anche Grace And Frankie e Sense8, che hanno dato spazio a personaggi altrove inesistenti, evitando però di relegarli a parti secondarie.

Il report della GLAAD dà anche i voti, promuovendo o bocciando le major di Hollywood. A portarsi a casa la piena promozione sono Lionsgate Entertainment & Roadside Attractions con 8 film con personaggi LGBT su un totale di 24 e 20th Century Fox & Fox Searchlight con 2 film con personaggi LGBT su un totale di 17 film rilasciati nel 2015.

Promozione anche per Sony Columbia Pictures & Sony Pictures Classics con 3 su 16, mentre tra i bocciati ci sono Warner Brothers, pur avendo 5 film con personaggi LGBT su un totale di 25, e Paramount Pictures e Walt Disney Studios, entrambi con nessun personaggio LGBT.

Via | GLAAD

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO