Eurovision 2016, niente bandiere rainbow durante l’esibizione della Russia

L’Eurovision Song Contest è uno degli eventi più gay-friendly organizzati a livello europeo, da sempre contrario a ogni forma di discriminazione, lo è diventato ancora di più dopo la partecipazione di Conchita Wurst, vincitrice per l’Austria nell’edizione 2014 a Copenaghen.

Quest’anno, però, la serata finale in programma il 14 maggio prossimo sarà caratterizzata dall’assurdo divieto imposto per far piacere all’omofoba Russia, in gara e in odore di vittoria grazie a Sergej Lazarev e alla sua You Are the Only One: tutti i partecipanti all’evento sono stati invitati a non sventolare bandiere rainbow durante l’esibizione dell’artista russo.

O meglio, l’Eurovision Song Contest è sempre stata una manifestazione apolitica e quest’anno più che mai, vista la triste e violenta piega presa dalla Russia, si teme che la bandiera rainbow possa essere utilizzata come strumento di protesta politica. E così, è inutile girarci intorno, sarà. Proprio per questo motivo, però, tutti i partecipanti sono stati avvisati:

Le bandiere rainbow e quelle dell’Unione Europea saranno tollerate a patto che, secondo il giudizio degli organizzatori, non vengano usate come strumento per fare intenzionalmente dichiarazioni politiche durante lo show.

Questo, di fatto, può significare tutto e niente. Il divieto assoluto di ingresso, infatti, è stato imposto soltanto per le bandiere diverse da quelle dei Paesi partecipanti, da quelle dell’Unione Europea e quelle rainbow: tutte le altre, a cominciare da quella della Scozia, non saranno fatte entrare nella Globen Arena.

Quindi, a conti fatti, i partecipanti potranno entrare nello stadio con la bandiera rainbow, ma dovranno evitare di sventolarla in modo politico. Cosa vuol dire? Probabilmente nulla, anche perchè l’arena sarà gremita di persone e sarà difficile che la sicurezza, durante l’esibizione della Russia, riesca a passare al setaccio la folla e confiscare le bandiere che stanno sventolando in quel momento.

Via | ESC

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO