Pordenone, il candidato sindaco attacca Nichi Vendola: “É un gay: va impalato e poi castrato”

ferdinando-polegato.jpg

Nuova polemica legata a una puntata de La Zanzara su Radio24, che oggi fatto intervenire uno dei candidati a sindaco di Pordenone, Ferdinando Polegato, ristoratore già noto per altre polemiche legate alle sue dichiarazioni sopra le righe e per le sue imitazioni di Benito Mussolini, di cui è un grande estimatore.

Polegato, candidato con la lista Il Rebalton, si è lasciato andare a dichiarazioni davvero pesanti:

Siamo governati da massoni, mafiosi e marionette. Sul mio manifesto volevo scrivere ‘uccidiamoli alle spalle per alto tradimento’, poi ho scritto ‘mandiamoli in galera’. Qui ci vuole il manganello, oppure facciamo una rivoluzione armata ed è la fine.

Tra un “Viva il Duce” e un altro, Polegato ha attaccato anche Nichi Vendola, omosessuale dichiarato, dimostrandosi un omofobo aggressivo e potenzialmente pericoloso:

Vendola è un gay che ha adottato un bambino, quindi va impalato e castrato chimicamente. Il problema è trovare un palo abbastanza grande.

Potete ascoltare il folle intervento a questo indirizzo e sperare che contro un individuo come questo vengano presto presi provvedimenti.

Foto | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 451 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO