Michelle Obama contro la legge antigay in Mississippi

Anche la First Lady Michelle Obama si è unita nelle ultime ore al coro di voci contrarie alla legge antigay approvata in Mississippi all’inizio di aprile e lo ha fatto parlando con gli studenti della Jackson State University in Mississippi.

Michelle Obama, in visita nello Stato, si è rivolta proprio ai giovani studenti e li ha invitati a lottare affinché non ci siano più discriminazioni di questo tipo:

Se non esercitiamo il nostro diritto fondamentale di voto, vi garantisco che il progresso a cui siamo arrivati sarà a rischio. […] Abbiamo visto proprio qui, in Mississippi, come è possibile emarginare un gruppo di persone a causa di quello che sono o di chi amano.

E, ancora:

Dobbiamo rimanere fianco a fianco dei nostri vicini - eterosessuali, gay, lesbiche, bisessuali o transgender, musulmani, ebrei, cristiani, hindu o nativi americani - perchè la marcia per i diritti civili non riguarda soltanto gli AfroAmericani, ma tutti gli Americani.

Lo stesso appello è stato lanciato dal Presidente degli USA Barack Obama, che durante la visita a Londra ha sottolineato l’urgenza di abrogare le varie leggi antigay approvate in alcuni Stati degli USA nelle ultime settimane, dal Mississippi al North Carolina.

michelle-obama-in-mississippi-03.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO