Juana Inés de la Cruz, poetessa e suora

La vita e la poesia di Juana Inés de la Cruz.

Accusata da alcuni alti prelati di occuparsi più di letteratura e filosofia che di religione, Juana Inés de la Cruz (1648? - 1695) non si lasciò certo intimidire. Appoggiata e protetta dalla vice-regina del Messico, a cui la legava un rapporto intenso e di grande trasporto emotivo (a lei dedicò bellissime poesie d’amore), la giovane suora, oggi considerata una delle più grandi poetesse in lingua spagnola, trasformò il convento in cui viveva in un grande salotto letterario.

Del resto la passione per il sapere l’aveva spinta fin da piccola a leggere forsennatamente tutti i libri della grande biblioteca di casa, a cercare caparbiamente di entrare all’università, preclusa allora a tutte le donne. Una visione la sua modernissima. Ampiamente in anticipo su i suoi tempi. Non per nulla oggi la de la Cruz viene spesso citata come una delle prime, grandi fautrici della parità tra i sessi (e non solo).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO