Fratelli d’Italia, manifesto omofobo con due papa canadesi. I protagonisti: "Prenderemo provvedimenti"

Fratelli d'Italia ha preso una foto da Internet e, senza alcun diritto o permesso, l'ha trasformata in un manifesto omofobo. I diretti interessati, però, promettono conseguenze.

gay-dads-baby-milo.jpg

Fratelli d’Italia l’ha fatto di nuovo. E stavolta la frittata è ancora più grossa rispetto al passato, al punto da riuscire a ottenere un risalto internazionale e far fare alla politica italiana l’ennesima figuraccia.

Il partito guidato da Giorgia Meloni, già sorpreso ad utilizzare senza alcuna autorizzazione uno scatto di Olivero Toscani per un manifesto omofobo - prendendo, tra l’altro, una foto pensata esattamente per lo scopo opposto - stavolta ha preso una foto diventare virale qualche mese fa, quella del fotografo canadese Lindsay Foster, che nel 2014 ha immortalato il momento in cui i neogenitori B.J. Barone e Frankie Nelson hanno visto per la prima volta il loro figlio, Milo, nato tramite maternità surrogata.

Quel momento intimo e così tenero è finito poche ore fa su un manifesto omofobo che recita: “Lui non potrà mai dire mamma. I diritti da difendere sono quelli del bambino”. Forse chi si è preso la briga di cercare e trovare la foto online, ignorare del tutto i diritti del fotografo e dei protagonisti di quello scatto e appiccicarci sopra un bel commento omofobo non pensava che la cosa avrebbe avuto un seguito, ma nel 2016 e con Internet a portata di mano praticamente di tutto, resta difficile pensare che si possa essere così idioti. Eppure in casa Fratelli d’Italia l’hanno pensato.

Sia il fotografo che la neofamiglia ritratta sono venuti a conoscenza dell’assurdo episodio e sono intervenuti pubblicamente per commentare l’imbarazzante comportamento del partito italiano:

Amo molto Frankie e BJ e combatterò con loro così come loro stanno facendo con me. Stiamo seriamente pensando di prendere provvedimenti contro questi che in Italia stanno usando la loro e la mia immagine.

I have had many people ask if they could see a better image of sweet baby Milo. Thankfully Milo's parents have agreed...

Posted by Lindsay Foster Photography on Monday, June 30, 2014

I due genitori, giustamente, non ci vanno leggeri:

Stanno sostenendo che ogni bambino abbia bisogno di una madre. E lo stanno facendo usando la nostra immagine per supportare la propria agenda politica, sostenendo che stiamo negando a nostro figlio Milo il diritto ad avere una madre. Ovviamente questo è qualcosa che non supportiamo né qualcosa con cui siamo d’accordo.

E, alla faccia di Giorgia Meloni:

Le famiglie non riguardano le madri e i padri, ma l’amore. Milo ha così tanto amore nella sua vita che se tutti ne avessero così il Mondo sarebbe un posto migliore.

L’ennesima figuraccia a livello internazionale è servita.

manifesto-omofobo-fratelli-ditalia-2016.jpg

Foto | Lindsay Foster

  • shares
  • Mail