Il Senato approva le Unioni Civili. Renzi: "Ha vinto l'amore"

unioni-civili-italia.jpg

19.20 - Matteo Renzi, a pochi minuti dal voto di fiducia in Senato, è corso su Facebook per congolare come al solito:

La giornata di oggi resterà nella cronaca di questa legislatura. E nella storia del nostro Paese.
Abbiamo legato la permanenza in vita del Governo a una battaglia per i diritti, mettendo la fiducia. Non era accaduto prima, non è stato facile adesso. Ma era giusto farlo.
Leggo critiche, accuse, insulti.
Rispetto tutti e ciascuno, dal profondo del cuore.
Ma quel che conta è che stasera tanti cittadini italiani si sentiranno meno soli, più comunità. Ha vinto la speranza contro la paura. Ha vinto il coraggio contro la discriminazione. Ha vinto l'amore.
Se come minaccia qualcuno, io andrò a casa perché "colpevole" di aver ampliato i diritti senza aver fatto male a nessuno, lo farò a testa alta.
Perché oggi l'Italia è un Paese più forte. Perché oggi siamo tutti più forti.

La giornata di oggi resterà nella cronaca di questa legislatura. E nella storia del nostro Paese.Abbiamo legato la...

Posted by Matteo Renzi on Thursday, February 25, 2016
Monica Cirinnà

, prima firmataria del DDL, si è limitata a condividere un'immagine che riassume i punti salienti di queste unioni civili all'italiana:

Angelino Alfano

, responsabile dello stralcio della stepchild adoption e della rimozione dell'obbligo di fedeltà, si butta sulla Chiesa:

Vedo cattolici che giudicano il cattolicesimo degli altri, secondo il loro personale metro di Verità e ortodossia.Io,...

Posted by Angelino Alfano on Thursday, February 25, 2016

E per chi stasera sarà impegnato a celebrare questa prima vittoria, c'è anche chi deve fare i conti con la sconfitta:

173 sì, decisivo Verdini, voto di fiducia e niente dibattito parlamentare. Viatico orrendo per una legge pasticcio.

Posted by Mario Adinolfi on Thursday, February 25, 2016

Cari amici Lgbt, ce le siamo date, ma non ditemi che ora avete voglia di festeggiare. Hanno tradito anche voi, ha vinto solo la logica del Palazzo

Posted by Mario Adinolfi on Thursday, February 25, 2016

La pagina Facebook del Movimento 5 Stelle, invece, non ha ancora commentato quando accaduto oggi in Senato, coi senatori del partito che hanno preferito non votare.

Il Senato approva le Unioni Civili

Il Senato italiano, con 173 voti a favore e 71 contrari, ha finalmente approvato il maxi emendamento al DDL Cirinnà, ormai sempre più vicino a diventare legge. É stato un percorso molto lungo e travagliato, ma le unioni civili escono finalmente dal Senato e si apprestano ad approdare alla Camera per l'ultima approvazione che, numeri alla mano, dovrebbe arrivare senza particolari intoppi e in brevissimo tempo.

Il testo approvato oggi dal Senato è quello frutto dell'accordo tra il Partito Democratico e il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano che, lo ricordiamo, ha eliminato dal disegno di legge originario la stepchild adoption e l'obbligo di fedeltà tra i contraenti dell'unione civile, come ben spiegato qui sotto:

Per una visione ancora più chiara di come saranno le unioni civili nel nostro Paese, vi proponiamo quanto pubblicato oggi dal sito SenatoriPD, che punta a riepilogare i dubbi e gli interrogativi più frequenti sul DDL Cirinnà, sul maxi emendamento e sulla versione finale di queste unioni civili attese per troppo tempo dalla comunità LGBT:

    Che cos’è il ddl Cirinnà?
    Le norme riguardano le unioni civili tra persone dello stesso sesso e la disciplina delle convivenze.

    Chi si può unire civilmente e come si fa?
    Persone dello stesso sesso, maggiorenni. Ci si reca di fronte all’ufficiale di stato civile con due testimoni. L’ufficiale provvede alla registrazione dell’unione civile nel registro anagrafico del Comune.

    Quando non si può fare l’unione civile?
    – tra eterosessuali
    – se una delle due persone sia già sposata o abbia un’altra unione
    – se una delle due persone sia interdetta
    – se sussistano rapporti parentela analoghi a quelli che impediscono il matrimonio
    – se una delle due persone è stata condannata per omicidio del coniuge o di chi sia stato unito civilmente all’altra persona. Nel caso di rinvio a giudizio o di sentenza non definitiva l’unione è sospesa.

    Cosa si può decidere al momento dell’unione civile?
    Il regime patrimoniale e l’eventuale adozione di un cognome comune.

    Quali sono i diritti e i doveri derivanti dall’unione?
    Tra i più rilevanti: assistenza morale e materiale, coabitazione, contribuzione ai bisogni comuni, potere e dovere di concordare l’indirizzo della vita familiare, estensione delle disposizioni di legge e dei contratti collettivi di lavoro previste per matrimoni e coniugi anche alle parti dell’unione civile.

    Che succede per l’eredità?
    Si applicano le stesse norme relative alla successione esistenti per i coniugi.

    Come si scioglie un’unione civile?
    Con l’istituto del divorzio breve o del divorzio diretto.

    Gli uniti civilmente hanno diritto alla pensione di reversibilità, in caso di morte del partner?
    Sì, perchè sono previsti tutti i diritti sociali. Secondo le stime dell’Inps il costo per lo Stato, a regime, potrebbe arrivare al massimo a una quarantina di milioni l’anno.

Monica Cirinnà - Discorso Conclusivo Senato

Comunque la pensiate adesso, ascoltate questo discorso. Contiene tutto quello che è successo in questi due anni e nelle ultime settimane per arrivare fino a qui. Tutta la sincerità e la stanchezza, tutta la sofferenza, non solo della Senatrice Cirinnà, ma di chi in prima linea si è impegnato per portare avanti la battaglia dei diritti. Contiene tutte le spiegazioni anche ai dubbi che in queste ore circolano riguardo obbligo di fedeltà e altre questioni simili. Adesso da qui si riprende. Da questa sofferenza e da questo innegabile importante risultato. Da oggi, cittadini fino a ieri invisibili, avranno cittadinanza per lo Stato Italiano. Ci basta? Assolutamente no, è solo l'inizio. E da questo inizio ripartiamo tutti insieme.

Posted by Diritti Democratici on Thursday, February 25, 2016

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 228 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO