In ricordo di Anais Nin, una scrittrice senza tabù

Un ricordo di Anais Nin nell'anniversario della nascita.

Assurta negli anni ’70 a simbolo del movimento femminista da cui in realtà si mantenne sempre lontana e distante, Anais Nin rimane nel panorama letterario mondiale una figura unica, interamente svincolata da correnti e movimenti, indissolubilmente legata alla propria femminilità, alla ricerca di una sensualità vissuta in tutta la sua straripante pienezza e che - senza interruzioni- fluisce sia nei suoi celebri diari che nei suoi romanzi (e qui non possiamo esimerci dal citare Il delta di Venere).

Molto di recente è stato scritto della sua relazione con Henry Miller, l’autore del Tropico del Cancro e del suo rapporto d’amore, intenso e tormentato, con la moglie dello scrittore, June. Tuttavia oggi nell’anniversario della nascita, vogliamo ricordarne soprattutto talento e coraggio in un’ epoca in cui scrivere di sessualità - non dimentichiamolo - era un tabù apparentemente insuperabile.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO