Unioni Civili, Monica Cirinnà delusa da M5S: "Ho sbagliato a fidarmi di loro"

monica-cirinna-655.jpg

Il nuovo e clamoroso dietrofront dei senatori di Movimento 5 Stelle rischia seriamente di bloccare il percorso del DDL Cirinnà in Senato, che probabilmente verrà smontato e mutilato dell'articolo 5, quello sulla stepchild adoption che proprio non riesce a mettere d'accordo i sostenitori del testo con cattolici e omofobi.

Oggi, dopo la sospensione della seduta odierna - che slitta così al 24 febbraio prossimo - Monica Cirinnà ha affidato a Facebook tutta la propria delusione:

L'ho detto e lo ripeto: ho sbagliato a fidarmi di MoVimento 5 Stelle Senato e se legge sulle #unionicivili diventerà una schifezza sono pronta a togliere firma ed a lasciare la politica.

Posted by Monica Cirinnà on Wednesday, February 17, 2016
L'ho detto e lo ripeto: ho sbagliato a fidarmi di MoVimento 5 Stelle Senato e se legge sulle ‪#‎unionicivili‬ diventerà una schifezza sono pronta a togliere firma ed a lasciare la politica.

Al momento nulla è ancora certo. La discussione in Aula è ripresa dopo la conferenza dei Capigruppo, ma sembra ormai certo che si tornerà in Aula solo mercoledì 24 febbraio, dopo i lavori del Milleproroghe già calendarizzati da tempo. Il percorso del DDL Cirinnà sembra sempre più incerto e le parole della senatrice che gli ha dato il nome sono più che condivisibili.

(in aggiornamento)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1004 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO