Adidas ai suoi testimonial: “Nulla cambierà in caso di coming out”

adidas-lgbt.jpg

Storica presa di posizione quella di Adidas, che ha annunciato di aver aggiunto una clausola nei contratti coi suoi testimonial finalizzata a tutelare quegli atleti omosessuali, bisessuali o transgender che decidono di fare coming out.

Se fino ad oggi, infatti, uno dei problemi del fare coming out poteva essere legato anche al timore di perdere un importante contratto col colosso dell’abbigliamento sportivo, questa presa di posizione cambia tutto.

La clausola recita:

Adidas riconosce e aderisce ai principi della diversità e li considera parte fondamentale della filosofia del gruppo. Adidas si impegna a non modificare o rescindere questo contratto in caso l’atleta si dichiari membro della comunità LGBT (lesbian, gay, bisexual and transgender).

Tutti gli atleti sponsorizzati da Adidas, ora, possono dormire sonni tranquilli. L’azienda si schiera contro la discriminazione legata al genere e garantisce che nulla cambierà, ai fini contrattuali, in caso di coming out.

Foto | Instagram

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 116 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO