Unioni Civili, chi voterà SI e chi voterà NO? Ecco il conteggio dopo le ultime dichiarazioni

unioni-civili-senato.jpg

Tra una manciata di ore il DDL Cirinnà andrà al voto in Senato e al momento non è facilissimo prevedere cosa succederà, specie dopo il dietrofront del Movimento 5 Stelle che ha lasciato ai suoi senatori libertà di coscienza. Il voto sarà segreto, ma in tanti hanno già dichiarato le proprie intenzioni di voto, dandoci un’idea di quale potrebbe essere il risultato finale.

L’avvocato Raffaello Cotturone si è preso la briga di fare i conti, andando a pescare le dichiarazioni dei vari senatori, precisando di aver considerato come voto contrario quello dei senatori che non si sono ancora esposti. E così, conti alla mano, si potrebbe arrivare a ben 170 voti a favore, a fronte di una maggioranza necessaria di 158, esclusi i senatori a vita.

Secondo Cotturone, a votare sì saranno:


    82 senatori del PD
    30 senatori di M5S
    19 senatori di Alleanza Liberalpopolare-Autonomie
    22 senatori del Gruppo Misto
    7 senatori di Grandi Autonomie e Libertà
    1 senatore di Area Popolare
    9 senatori del gruppo Per le Autonomie

I senatori sono ben consapevoli di questo conteggio e le prossime ore saranno decisive per i detrattori, che proveranno a fare di tutto per convincere quanti più colleghi a votare contro il DDL Cirinnà. Allo stesso modo, però, anche i sostenitori del disegno di legge si muoveranno per acchiappare nuovi voti. La partita, insomma, resterà aperta fino al momento del voto.

conteggio-senatori-ddl-unioni-civili.jpg


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO