Roberto Formigoni e il tweet omofobo: “crisi isteriche su checche varie”

roberto-formigoni.jpg

Roberto Formigoni, l’ex presidente della regione Lombardia, è uno dei principali detrattori del DDL Cirinnà e in questi ultimi mesi non ha perso occasione per rilasciare dichiarazioni omofobe che hanno indignato la comunità LGBT e minato la già poca credibilità del politico che dal 2013 è passato al Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano.

Quello che è successo ieri, però, ha raggiunto un baratro che pochi politici, negli anni recenti, erano riusciti a toccare. La notizia del dietrofront del Movimento 5 Stelle è stata accolta con gioia da omofobi, politici di destra, centrodestra e cattolici, ma Formigoni si è spinto ben oltre:

Odore della sconfitta su #Cirinnà sta procurando crisi isteriche gravi su gay,lesbiche,bi-transessuali e checche varie. Non è bello,poverini.


Davanti a tanta ignoranza, maleducazione, omofobia e cafonaggine c’è ben poco da dire, ma per fortuna c’è chi ha trovato le parole e ha risposto a tono a questo essere umano che si permette di insultare persone in cerca di diritti soltanto e restare impunito e libero di rappresentare un partito con tali prese di posizione.

I commenti in arrivo da Twitter e Facebook parlano da soli e non possiamo non proporvene qualcuno, perchè davanti a tanta omofobia e ignoranza non si può far altro che ricordarci da quale pulpito arrivano certe affermazioni:












tweet-omofobo-formigoni.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO