I grandi romanzi gay: Gli strumenti delle tenebre di Anthony Burgess, 1980

Il romanzo di Anthony Burgess che ha come protagonista lo scrittore ottuagenario Kenneth Toomey.

Un romanzo questo di Anthony Burgess entrato in lizza nel 1980 per il Booker Prize, il maggior premio letterario inglese, ma che venne poi superato da Rito di passaggio di William Golding. La prima irriverente peculiarità di Gli strumenti delle tenebre è indubbiamente il suo anziano protagonista Kenneth Toomey, ispirato alla figura di uno scrittore gay di grande fama come W. Somerset Maugham.

Il romanzo, un dettaglio citato ogni volta che si parla di questa opera di Burgess, si apre ironicamente mentre lo scrittore ormai ottuagenario e pacificamente a letto con il suo giovane amante riceve la visita dell’ Arcivescovo di Malta. L’alto prelato vuole che l’uomo scriva una biografia su Carlo Campanati ad un passo ormai dalla canonizzazione. Il libro diventerà così un affascinante e mosso viaggio nella storia di tutto il Novecento.

anthony-burgess-1.jpg

Via | Pinterst

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO