I prigionieri di Guerra, l'amore gay tra soldati raccontato da J.R. Ackerley

Il primo dramma gay del teatro inglese.

jr-ackerley-with-officers-1.jpg

Considerato come il primo dramma gay inglese, I prigionieri di guerra venne scritto da J. R. Ackerley nel 1918 e rappresentato, dopo aver ottenuto piuttosto stranamente il via libera della censura, il 5 luglio 1925. L’opera racconta dell’innamoramento del capitano Conrad, internato insieme ad altri soldati inglesi in una località svizzera, per il giovane ed inaffidabile tenente Grayle. Una passione crescente, difficile, che l’ufficiale tenta di sopprimere, ma che lo condurrà, inevitabilmente, nelle spire di un crollo nervoso lungamente annunciato.

Prigionieri di Guerra, lo ricordiamo en passant, nacque dall’esperienza diretta dell’autore che, durante il primo conflitto mondiale, venne imprigionato in Svizzera. Fu proprio durante i lunghi mesi di prigionia che Ackerley scrisse questo importante dramma che, oggi come dicevamo all’inizio, viene guardato da più parti come la prima, grande opera gay del teatro britannico.

Nella foto J R Ackerley insieme ad altri militari nel 1916.

  • shares
  • Mail