Disegno di famiglia, la commovente campagna natalizia di CondividiLove per chiedere diritti

Che cos’è davvero una famiglia? Ce lo spiegano i bambini protagonisti della toccante campagna natalizia di CondividiLove, Famiglie Arcobaleno e Arcigay.

Che cos’è davvero una famiglia? Ce lo spiegano nel migliore dei modi i piccoli protagonisti del toccante video realizzato da CondividiLove, Famiglie Arcobaleno e Arcigay con il sostegno di Ilga Europe per la campagna natalizia per chiedere quei diritti che lo Stato italiano si ostina a negare, quei diritti che il Paesi tanto civili quanto il nostro vengono ormai sempre più spesso dati per scontati.

In Italia, però, c’è ancora molto da lottare e se è vero che il DDL Cirinnà approderà in Senato nel mese di gennaio, è anche vero che la questione adozione e stepchild adoption sembra ancora in alto mare. Sfidiamo chiunque, dopo la visione di questo commovente video, a dare una definizione diversa di famiglia rispetto a quelle mostrate in questi quattro minuti.

Disegno di famiglia, questo il titolo del video, parla da solo e tocca nel profondo. L’idea di base, ce lo dicono gli stessi ideatori della campagna, è davvero semplice:

Abbiamo chiesto ad alcuni bambini e bambine di disegnare le loro famiglie e i disegni sono stati in un secondo momento mostrati ad alcune persone incontrate casualmente per strada, alle quali è stato chiesto di commentarli. I bambini e le bambine provengono dalle più diverse tipologie di famiglie e le hanno disegnate: nessuna tra le persone che le ha successivamente commentate ha manifestato rifiuto o turbamento.

Non vogliamo rovinarvi la visione con anticipazioni, vi suggeriamo soltanto di guardare il video e di condividerlo con più persone possibile, perchè messaggi come questo devono arrivare a tutti e, viste le discussioni politiche in arrivo, devono farlo nel minor tempo possibile.

Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay, ha commentato:

Da tempo assistiamo a discussioni di politici, opinionisti, personaggi di spettacolo, giornalisti; abbiamo visto movimenti schierarsi e poi dividersi, ma soprattutto abbiamo maturato la concreta sensazione che si sia perso di vista il cuore della questione sulla stepchild adoption, cioè il riconoscimento pieno dei bambini e delle bambine e delle loro famiglie dinanzi alla legge. Per questo abbiamo ritenuto giusto far parlare innanzitutto i bambini e le bambine e chiedere alle cittadine e ai cittadini di confrontarsi con i loro affetti, i loro sogni e le loro rappresentazioni.

Oltre al video, è stato anche lanciato il sito disegnodifamiglia.it, strutturato in percorsi domanda/risposta che forniranno a tutti strumenti concreti per risolvere e chiarire i dubbi più diffusi rispetto alle coppie formate tra persone dello stesso sesso e alle loro famiglie.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 61 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO