Chiesa ed omosessualità: Sant'Agostino, Doctor Gratiae

Sant'Agostino, dalle Confessioni alle sue idee sul matrimonio eterosessuale.

santagostino.jpg

L’influenza di Sant’ Agostino nello sviluppo della dottrina della Chiesa è stata enorme. Lasciatosi alle spalle un passato mosso e turbolento durante il quale come fa capire lo stesso Agostino nelle sue celebri e celebrate Confessioni non mancarono neppure rapporti omosessuali.

Del resto il Santo, i cui i più grandi trasporti emotivi, al di là della madre, furono esclusivamente per altri uomini, pur condannando l’omosessualità una volta entrato nei ranghi della Chiesa, non appoggerà a dire il vero neppure il matrimonio eterosessuale se non per finalità meramente di procreazione.

Le sue idee sulla materia sono chiarissime e tutte esemplificative del suo intimo sentire. Se un uomo si deve sposare, sosteneva Sant’ Agostino, lo fa per procreare, altrimenti come compagno di vita sceglierebbe senza dubbio un altro uomo.

  • shares
  • Mail