Omofobia, giovane pestato a sangue dal branco: “Non mi toglierete mai il sorriso”

clement-grobotek.jpg

Questa notte siamo stati insultati e picchiati da alcuni omofobi all’uscita di un locale notturno. Inutile descrivervi la paura che si prova nel vedere il tuo compagno sdraiato a terra con la testa insanguinata, privo di sensi, l’incomprensione che provate e il sentimento di impotenza che vi invade. Ma ci siamo rialzati e sì, siamo più forti. Sei contro due, ma a quanto pare non è bastato. Oltre ad essere intolleranti siete dei vigliacchi. Sapete cosa? Sarete sempre impotenti! Potrete colpirci ancora, ma non riuscirete mai a togliere il sorriso che vedete sul mio volto e non smetterò mai di amare il compagno più di ogni altra cosa. Noi saremo anche omosessuali, o froci come dite voi, ma non attaccheremmo mai due ragazzi in sei. Baci a voi cari omofobi.

É questo il messaggio che il giovane francese Clément Grobotek, residente a Montpellier, ha postato su Facebook poche ore dopo esser stato vittima di un pestaggio omofobo insieme al suo compagno da parte di sei individui non ancora identificati, fuggiti subito dopo senza lasciare traccia.

Omofobi che davanti a una coppia di ragazzi innamorati, usciti da una discoteca dopo una serata passata a divertirsi, hanno visto qualcosa che andava distrutto. Non ci sono riusciti, come dimostrano le toccanti parole Grobotek. Un messaggio di coraggio e di forza che in poche ore ha ottenuto più di 40 mila condivisioni su Facebook e centinaia di messaggi di supporto e vicinanza.

Cette nuit ,nous nous sommes fait insulter puis tabasser par des homophobes en sortie de boîte de nuit . Inutile de vous...

Posted by Clément Grobotek on Wednesday, November 11, 2015
  • shares
  • Mail