DOC NYC Festival: la vita di Orry-Kelly, dalle braccia di Cary Grant agli Oscar come miglior costumista

La vita del grande costumista in un film presentato al DOC NYC Festival.

Se a Firenze ha da poco preso l’avvio il Florence Queer Film Festival dall’altra parte del mondo a New York i cinefili americani si apprestano ad affollare: DOC NYC, un festival cinematografico che, tra le tante pellicole in rassegna, ospiterà anche Women He’s Undressed, una pellicola che celebra la vita e la carriera di uno dei più grandi costumisti di Hollywood: Orry-Kelly.

Vincitori di ben cinque Oscar, questo australiano dall’ aspetto ruvido ed i modi a dir poco spicci non solo vestì dive del calibro di Bette Davis, Ingrid Bergman e Marilyn Monroe, ma, a quanto sembra, conquistò anche il cuore di un vero idolo delle folle come Cary Grant. Una relazione tempestosa la loro, durante la quale i due divisero un appartamento a Hollywood. Un affetto che non venne mai meno, visto che l’attore di Notorious nel 1964, anno della scomparsa prematura di Orry-Kelly, ne porterà dolorosamente il feretro.

orry-kelly-1.jpg

  • shares
  • Mail