La Colombia legalizza l'adozione per le coppie omosessuali

Storica rivoluzione in Colombia, un passo avanti senza precedenti sul fronte dei diritti civili. Ieri la Corte Costituzionale della Colombia ha rimosso la restrizione sulle adozioni da parte di coppie gay, ribaltando una sentenza precedente che impediva l’azione da parte di coppie dello stesso sesso a meno che uno dei due non fosse il padre biologico dell’infante.

Ora, invece, con 6 voti a favore e 2 contrari, la Corte Costituzionale ha stabilito che impedire alle coppie omosessuali di diventare genitori adottivi “limita il diritti dei bambini alla famiglia”.

La storica decisione, come era prevedibile, non è stata accolta positivamente da tutti, in una Paese che non è ancora riuscito a legalizzare del tutto il matrimonio gay - esistono delle unioni civili, come in altri Paesi del Mondo - e con una presenza importante della Chiesa, convinta che la maggioranza dei colombiani non sia d’accordo.

Gli oppositori hanno già annunciato che ricorreranno in appello contro la decisione, mentre c’è chi chiede di poter interpellare i cittadini con un referendum e rimettere a loro la decisione. Certo è che una sentenza è arrivata e questo servirà almeno ad aprire una discussione.

colombia-diritti-lgbti.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail