Omosessualità e letteratura: Caro Michele di Natalia Ginzburg

Il romanzo epistolare di Natalia Ginzburg ambientato nell'Italia buia del terrorismo.

Caro Michele rimane uno dei romanzi più celebri scritti da Natalia Ginzburg. Un racconto di assenze, di atti mancati, di confessioni che si rincorrono, prendono luce ed ombra da tutta una serie di lettere che hanno come destinatario sempre e solo lui: Michele. Questo giovane inquieto, membro di un movimento sovversivo (siamo nell’Italia drammatica e divisa dei primissimi anni ’70) che lo costringe a cambiar aria, a trasferirsi a Londra.

Qui lo raggiungono le lettere della madre, della sorella,dell’ ex fidanzata e dell’ amico Osvaldo con cui Michele ha avuto in passato una relazione omosessuale. Parole che convergono verso un unico punto. Un'unica tragica dissoluzione: la morte del giovane protagonista.

natalia-ginzburg.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO